SPECIAL OFFER

L’Architettura

Il progetto si e’ basato sui principi architettonici delle case locali. Rigore geometrico, grazia e semplicità sono le tre caratteristiche principali.

Nota dell’Architetto

Nell’isola di Spetses è stato creato un nuovo complesso alberghiero, all’interno del giardino di una residenza del 1865 di proprietà della famiglia di Nikolaos Orloff. Un rifugio in completa armonia con l’ambiente circostante, una proprietà immersa nel verde degli ulivi secolari, le agave, i gelsomini, piante di basilico e fichi d’india.

Lo studio architettonico doveva raggiungere tre obiettivi:

  • Rispettare il carattere locale dell’isola con riferimenti al passato ma non limitandosi al copiarli superficialmente, tuttavia sviluppando un’illusione tangibile dell’originale.
  • Uno stile contemporaneo e dettagliato, prevedendo il lusso ed il comfort di un hotel moderno, originalità nella personalizzazione delle camere, una zona per il ricevimento e gli spazi intorno alla piscina.
  • Ottenere una specifica identità visuale, cosicché l’ospite non indugi sul dove si trova e possa vivere un’esperienza speciale grazie al feeling che gli spazi gli possono trasmettere.Ci si è basati sui principi di stile architettonico delle case locali. Rigore geometrico, grazia e semplicità sono le tre caratteristiche base dell’approccio architettonico della struttura, che concilia un’accuratezza speciale nei dettagli.

La locazione delle strutture – e tutte le scelte del panorama – sono state decise intenzionalmente per preservare le proporzioni del sito. Muri austeri bianchi e scale esterne di pietra che emergono tra gli alberi ed i fiori che scorniciano il cortile della piscina e gli ulivi secolari.

Dall’esterno il ritmo continuo delle finestre con gli scuri colorati, stile veneziano, sono una delle immagini più caratteristiche delle case locali. Una barriera esterna di muro di pietra blocca la visuale dell’interno del complesso e fa tenere il fiato sospeso fino all’ultimo per la sorpresa di entrare nel cortile. E’ stata data particolare enfasi alla selezione dei materiali tradizionali, principalmente da fornitori locali: pietre grezze per i muri, tetti con struttura in legno e tegole antiche di creta, lastre di pietra in tutti gli spazi interni, bagni in marmo antico in parecchi piani, camini di scultura tradizionale fatti da artigiani locali.

Sono stati fatti grandi sforzi per preservare il carattere dell’isola e rispettare l’ambiente circostante, ma allo stesso tempo armonizzare un design speciale negli spazi interni che combina l’elemento dei materiali originali con il design moderno e la selezione dei colori. Letti costruiti in muratura, oltre a quelli di metallo disegnati come semplici linee a cubo, tronchi di albero modellati a comodini, lampade colorate personalizzate per ogni stanza ed una selezione di sedie, poltrone ed oggetti di design contemporaneo, il tutto crea un ambiente tranquillo over poter rilassare gli occhi ed il corpo.

L’architetto Elisa Manola, Spetses, 2004

STRUTTURA

Il progetto si e’ basato sui principi architettonici delle case locali. Rigore geometrico, grazia e semplicità sono le tre caratteristiche principali dell’approccio architettonico della struttura, che portano ad una attenzione speciale al dettaglio.

MATERIALI

Pietravista nei muri, tetti di tegole ed infissi di legno, con particolari di creta, lastre di pietra in tutti gli interni, superfici di marmo nei bagni, esterni di ciottolati locali, cmini tradizionali, fatti da artigiani locali. Materiali rigorosamente naturali.

DESIGN

L’architettura dell’edificio segue le regole della semplicità. Letti costruiti in pietra, oppure con struttura di ferro di design minimal, tronchi d’albero come comodini accanto al letto. L’interior design è completato da una vasta selezione di pezzi originali singoli per ogni camera che comprendono sedie originali così come lampade colorate ed oggetti vari.